Trovati 2018 documenti.

Lisario o il piacere infinito delle donne
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cilento, Antonella

Lisario o il piacere infinito delle donne

Bompiani, 17/04/2024

Abstract: Sullo sfondo della Napoli barocca, fatta di miserie ed eccessi, luci accecanti e potenti ombre, si dipana la storia di una donna che scopre il piacere e l'amore, di un pittore che si inizia alla passione e di una città che cerca di ribellarsi ai potenti: Lisario o il piacere infinito delle donne è anche un romanzo di avventure, corale, con personaggi picareschi che ci ricordano come spesso sia davvero labile il confine tra saggezza e follia. Ieri come oggi. Muta a seguito di un intervento chirurgico, Lisario Morales nel suo ricco e silenzioso mondo interiore legge di nascosto Cervantes e scrive strane lettere alla Madonna. Poco più che bambina scopre il potere salvifico del sonno per opporsi al mondo coercitivo e spesso violento degli adulti; si addormenterà quando le proporranno un matrimonio che non vuole. E addormentata da mesi la riceve in cura Avicente Iguelmano, medico con qualche fallimento alle spalle, giunto a Napoli per rifarsi una credibilità professionale; la terapia, al tempo stesso prevedibile e proibita, sarà coronata dal successo.

Pronti, partenza, Uau!
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mazzoli, Elisa - Bassani, Srimalie

Pronti, partenza, Uau!

Giunti, 17/04/2024

Abstract: Dopo essersi recata alla lavanderia Spruzzipazzi, la signora Bella Napoli scompare nel nulla... Che fine avrà fatto? A scoprirlo è Danilo un bambino di otto anni che fa da cat sitter a Spelacchio, il gatto di Bella. La signora è finita dritta nell'asciugatrice ed è finita a Uau, un mondo incredibile dove tutto è stranissimo, anzi è Uau. Anche Danilo finirà nella lavatrice e scoprirà questo universo parallelo e magico... Una storia avventurosa, ricca di magia e fantasia! Scegli questo libro se vuoi una storia che parla di: • Fantasia • Avventure • Lavanderie magiche

Maggie Sparks. Quel mostro di fratello!
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Smallman, Steve - Hernando, Esther - Marich, Giulia

Maggie Sparks. Quel mostro di fratello!

Giunti, 17/04/2024

Abstract: Maggie Sparks è una dolcissima streghetta un po' pasticciona… Ogni volta che lancia un incantesimo finisce per combinare qualche guaio! Nonostante Maggie sia ancora un'apprendista, non riesce proprio a rinunciare alla magia e ogni volta che le si presenta una buona occasione, che sia "difendersi" dalla nascita del fratello o boicottare l'odiato corso di nuoto in piscina, tira fuori la sua bacchetta a forma di pipistrello e… PUF! Maggie è divertente, sveglia, caparbia e piena di vita e con lei ogni giorno diventa una vera avventura! Mamma e papà sono tornati a casa con un delizioso fratellino e per Maggie è uno shock! Il piccolo è talmente tenero che tutti si concentrano su di lui. Peccato che per Maggie invece sia un vero demonio capace di portarle via l'affetto dei suoi genitori. Per mettere fuori gioco il piccolo sabotatore occorre un piano… Maggie decide allora di trasformarsi in un coniglietto: in questo modo sarà tenera come Alfie! Ma le cose, come era prevedibile non vanno come sperato...

SuperFluo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mercurio, Andrea - Rizzo, Letizia

SuperFluo

Giunti, 17/04/2024

Abstract: Un romanzo per piccoli divertentissimo, ricco di battute e colpi di scena che offre però un significato sempre attuale, persino per i grandi: spesso individuiamo con troppa leggerezza un eroe in chi non lo è! Salagna è un paese come tanti se non fosse che ospita la più grande azienda di insegne luminose al mondo. Qui lavora Fiorenzo , un tipo un po' goffo e impacciato che improvvisamente per una causalità assurda e inconsapevolmente viene riconosciuto dai compaesani come un supereroe. Ma Fiorenzo, o meglio SuperFluo è un eroe inutile perché arriva sempre quando tutto è già finito, o perché si prodiga in un supporto superfluo, come lui, se non addirittura dannoso. Scegli questo libro se vuoi una storia che parla di: • Eroi inutili • Insegne luminose • Buone azioni

Maggie Sparks. Squali in piscina!
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Smallman, Steve - Hernando, Esther - Marich, Giulia

Maggie Sparks. Squali in piscina!

Giunti, 17/04/2024

Abstract: Con Maggie Sparks ogni giorno è una magica avventura! Maggie dovrebbe imparare a nuotare ma quando la mamma porta a casa il depliant dei corsi per iscriverla in piscina, lei si ribella. Non solo odia l'acqua, ma detesta ancor di più stare insieme ad Arthur nel livello dei girini. Lei vuole essere uno squalo come sua cugina Ella! Ci dovrà pur essere un modo per salire di livello e dimostrare a tutti che anche lei si merita una medaglia... Ma la magia non sempre è la soluzione più giusta!

Capire il confine
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Selvelli, Giustina - Napolitano, Martina

Capire il confine

Bottega Errante Edizioni, 17/04/2024

Abstract: Un'antropologa sovrappone la sua biografia personale, intima e soggettiva, alla storia della frontiera, delle genti che la abitano, delle politiche che la fanno sparire e poi riemergere a seconda dei casi. Dalla cortina di ferro all'eliminazione delle dogane, dalla rete divisoria durante la pandemia di Covid-19 alla sospensione dei trattati di Schengen sulla libera circolazione di persone e merci, dalla rotta balcanica all'annuncio della Capitale europea della cultura 2025: un margine sempre in movimento, contraddittorio, instabile, vivo. Uno strumento dedicato a studiosi, curio­si, turisti e appassionati della frontiera orientale, e di tutte le frontiere in generale, corredato da capitoli di approfondimento, mappe, cronologie, per consentire di navigare dentro la complessità delle terre del Goriziano italiano e sloveno nella loro affascinante attualità. Un resoconto appassionante e documentato che getta luce su aspetti socioantropologici emblematici per comprendere che cosa significa abitare una terra di frontiera.

Logout
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cuppini, Carlo

Logout

Marcos y Marcos, 17/04/2024

Abstract: A Sbafo, capitale della Malsazia, nessuno esce più di casa.Gite e sport sono solo virtuali, scuola e lavoro online: ogni desiderio viene subito esaudito da consegne robotizzate della TuttoPer.Luca ha dodici anni e vorrebbe recuperare il vecchio pallone da basket ereditato da nonno Taddeo.Il babbo dice sempre domani, ma questo domani non arriva mai.Arriva, invece, nascosto nell'imballo di una SuperSorpresa della TuttoPer, un messaggio in codice, scritto a mano.Qualcuno lo cerca, lo sta chiamando, ma per rispondere all'appello, Luca dovrà scollegarsi da tutto e uscire nel mondo. Quello vero.

Il quinto ospite
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Knight, Jenny

Il quinto ospite

Newton Compton Editori, 16/04/2024

Abstract: La vendetta è un piatto che si serve freddoUna cena per ricordare i vecchi tempi. Questo è il proposito con cui un gruppo di ex compagni di università si riunisce in una magnifica casa in riva al fiume a Barnes, pittoresco quartiere londinese. C'è Caro, l'impeccabile padrona di casa; la timida Lily, che oggi è un'autrice bestseller; George, idolo sportivo, appena diventato padre; Travis, il cattivo ragazzo, e l'imbucata Elle. Da quando hanno lasciato Oxford, vent'anni prima, si sono visti raramente, e preferiscono non parlare di quei tempi lontani funestati dalla morte del loro amico Henry Bellinger. Ora però tutti e cinque sono stati invitati a partecipare a una commemorazione in onore di Henry. Cibo squisito e un ottimo Martini li aiuteranno ad affrontare i ricordi. Non possono immaginare che il menù prevede ben altro... Una ricca portata dopo l'altra, verranno alla luce oscuri segreti e scomode verità sul tempo trascorso a Oxford, e ogni ospite rivelerà qualcosa che non ha mai detto prima sulla notte in cui Henry è scomparso. Sono tutti colpevoli di qualcosa. Uno di loro è colpevole anche di omicidio?Il thriller che non vi farà mai più accettare un invito a cena con la stessa serenità"Avvincente."My Weekly"Autentico e viscerale.""Come una corsa a perdifiato.""Non riuscivo a smettere di leggerlo."Jenny KnightHa studiato Letteratura inglese all'università prima di lavorare nel giornalismo e nell'editoria. Vive nel sud-ovest di Londra con il marito, il figlio e Larry, un gatto bianco e nero. Il quinto ospite è il suo primo romanzo pubblicato dalla Newton Compton.

Scandalo a corte
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Malpas, Jodi Ellen

Scandalo a corte

Newton Compton Editori, 16/04/2024

Abstract: Belmore SquareLondra, 1816. La diciannovenne Eliza Melrose, figlia di un magnate dell'editoria, sta per essere presentata in società. L'obiettivo? Trovare un buon partito e accasarsi, come ci si aspetta da ogni ragazza in età da marito. Peccato che sia l'ultima cosa che Eliza voglia. Finché, una sera, l'incontro con Johnny Winters, il maggiore dei figli del defunto Duca di Chester, cambia ogni cosa. Nobiluomo caduto in disgrazia, Johnny è misterioso, affascinante e irresistibile. Eliza ne è attratta come da nessuno mai, ma scopre ben presto di non poter scegliere l'uomo che desidera perché dal suo matrimonio dipendono le sorti dell'intera famiglia. Eliza rischierà tutto in nome della passione che la spinge verso Johnny o si piegherà al volere dei suoi?La stagione del 1816 sta per cominciare: sarà sexy, scandalosa e assolutamente indimenticabile.Una serie regency piccante, firmata dall'amatissima Jodi Ellen Malpas."C'è un genere che Jodi Ellen Malpas non sappia scrivere?"Jodi Ellen MalpasÈ nata a Northampton, in Inghilterra, e si dedica a tempo pieno alla scrittura anche se fino a qualche anno fa lavorava in un'impresa di costruzioni. La sua carriera è iniziata mettendo online il primo volume della serie This Man (composta da La confessione, La punizione, Il perdono e Tienimi con te per sempre), che è diventata un bestseller internazionale ed è pubblicata in Italia da Newton Compton, insieme alla One Night Trilogy, The Protector, Proibito, Attrazione senza regole. The Brit, Scandalo a corte e All I Am, uscito solo in ebook.

L'amore, le Muse, la bellezza, l'incanto, il rito
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Saffo

L'amore, le Muse, la bellezza, l'incanto, il rito

MARSILIO, 16/04/2024

Abstract: Come non riconoscere lo spirito di Orfeo nell'incanto della parola-musica di Saffo, quando ci conduce alla contemplazione dell'attimo eterno in cui la luna piena trionfa sugli astri, inargentando il cielo, o quando ci fa partecipi del piccolo estasiato éranos, il banchetto nel verde del bosco accompagnato dal mormorio gentile di un ruscello silvestre? Di stirpe aristocratica, Saffo nacque a Ereso, vicino a Mitilene, nell'isola di Lesbo, e fiorì tra la fine del secolo VII e l'inizio del VI a. C. Fu erede – l'unica, a differenza per esempio di Diotima, iniziatrice di Socrate ai misteri di Eros, di cui ci siano giunte parole scritte – di quell'epoca della cultura e della spiritualità ellenica in cui la trasmissione dei culti, delle iniziazioni e degli insegnamenti era affidata prevalentemente a figure femminili.Saffo dagli occhi di viola fu direttrice e sacerdotessa di un tiaso consacrato ad Afrodite, alle Muse e alle Cariti, e maestra di giovani donne che venivano da lei per essere educate alla poesia, alla danza, alla musica, al rito, e preparate al ruolo futuro nella famiglia e nella società. Come nella paideía virile, anche nel tiaso femminile l'educazione e l'iniziazione potevano implicare rapporti omoerotici. Saffo cantava, o cantilenava, accompagnata dalla lira, parole in musica, musica in parole che calamitano l'ascoltatore-lettore in una trama armonica, come lo sfondo stesso della vita nella visione orfica. In questo bordone sonoro si incastona, evocato da esso e insieme evocandolo, lo stato di coscienza unitaria e insieme intensamente intrisa di amore per la vita e passione a cui Saffo ci convoca, tuttora, dal tempo senza tempo, con uno sguardo baciato dalle Muse e dalle Cariti, che valica i millenni e ci restituisce intatta, sorgiva, la sua esperienza, illuminata dalla pupilla lucente della Dea, che consacra ogni vissutezza.

Parlo dunque sono. Nuova ediz.
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Moro, Andrea

Parlo dunque sono. Nuova ediz.

Adelphi, 16/04/2024

Abstract: Consapevole di quanto sia ardua ogni ricerca che si proponga di sviscerare la natura del linguaggio, Andrea Moro ha allestito un personale "album di foto" di pensatori occidentali che ne hanno indagato le mille sfaccettature – da Platone e Aristotele a Noam Chomsky, passando per Dante, Cartesio e Ferdinand de Saussure –, nel tentativo di comprendere con il loro aiuto quali siano le sue "proprietà specifiche" e per quale ragione le frasi stiano soltanto in noi, "come i teoremi e le sinfonie". Non solo. Se il linguaggio è espressione della nostra struttura biologica, dovremo allora capovolgere il prologo giovanneo e affermare che "la carne si è fatta "logos"". E ogni riflessione su di esso ci svelerà in definitiva qualcosa di più su di noi, perché "noi siamo parte del dato".

2045
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Paolillo, Matteo

2045

Solferino, 16/04/2024

Abstract: Babylonia ha tutto, Zyon non ha niente. O è il contrario? Difficile dirlo, è il 2045 e la tecnologia trionfante ha reso le vite più facili ma anche inesorabilmente digitali, e l'apparenza è diventata più che mai sostanza. Entrambi i ragazzi conoscono bene l'AltroVerso, la realtà virtuale ormai più affollata di quella reale.Zyon, in quel mondo, ha perso una parte di sé e lo frequenta poco, anche perché gli ambienti migliori non sono accessibili a tutti. Babylonia ci passa gran parte del tempo cercando rifugio dalla sua quotidianità di ragazzo ricco e annoiato, e dalla relazione difficile con il padre imprenditore. Impossibile per lui sentirsi all'altezza di Elia Luce, il suo ricchissimo genitore, che si trova alla vigilia di un'altra svolta epocale: il MindScanner, destinato a regalare agli uomini l'immortalità. È in questo frangente che le vite di Zyon e Babylonia si incontrano e si intrecciano, assieme a quella dell'Amazzone, la sorella di Zyon. Al fianco dei suoi amici Ribelli, la ragazza si oppone con ogni sua forza all'idea di progresso di Mr Luce ed è determinata a far naufragare la sua ultima e aberrante impresa.Così, tre ragazzi si giocano il futuro, il loro e quello dell'umanità, in una corsa contro il tempo per fermare il MindScanner, tra rifugi segreti e assalti all'arma bianca. Ma forse il viaggio più importante non è quello che li porterà allo scontro finale, è quello che saranno costretti a fare dentro se stessi. Per capire cos'è la bellezza, accettare la verità dei propri sentimenti e delle proprie ambizioni, e alla fine decidere, anche se fa male, che cosa conta davvero.

Ovunque ma qui. Storie di chi scappa e di chi si ritrova
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Vedovatti, Valeria

Ovunque ma qui. Storie di chi scappa e di chi si ritrova

SEM, 16/04/2024

Abstract: Quando quello che abbiamo sempre desiderato luccicatra le nostre mani, che alibi ci resta per non essereal settimo cielo?Valeria Vedovatti nella vita sente di avere tutto: unacarriera da creator avviata, tante passioni, la possibilitàdi viaggiare e vivere esperienze uniche, una famigliae degli amici speciali che la sostengono. Le sue storieInstagram appaiono come un dipinto con sfumaturepastello. Ma solo lei sa che, sotto le pennellate di azzurro,si nasconde una crosta ingrigita di preoccupazioni, pauree quesiti a cui non trova risposta. Prima fra tuttec'è la regina delle domande: cos'è la felicità? Quandosi è davvero felici? Valeria si è convinta che manchiun tassello importante al puzzle della sua esistenza.Per scoprirlo parte per un viaggio imprevisto che metteràa dura prova la sua visione del mondo, capovolgeràmolte certezze e ne consoliderà altre. Un'avventurache la porterà fino alle sacre sponde del Gange,in una terra dove le domande contano più delle risposte.In India conoscerà un'umanità sorprendente, impareràa convivere con i suoi timori più insidiosi e accoglieràfinalmente un'altra voce, calda e comprensiva, prontaa suggerirle che forse la felicità non va cercata a ognicosto ma semplicemente ascoltata.La vita non è una gara a chi corre più veloce: va vissutapasso dopo passo, e la destinazione finale è giusto cherimanga un'incognita.È il bello del flusso della vita. È il bello del viaggio.

Bye bye Benny! Una storia di rap e libertà
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Filippi, Francesco

Bye bye Benny! Una storia di rap e libertà

Feltrinelli Editore, 16/04/2024

Abstract: In una piccola città italiana è il 2024 e il fascismo è ancora al potere. Il web è strettamente controllato, e non si può accedere ai siti stranieri. Gli smartphone sono di produzione italiana, così come il gasogeno, il mezzo di trasporto più comune, e la televisione trasmette solo programmi che esaltano glorie nazionali e virtù patriottiche.Italo e Giacomo sono amici, frequentano la stessa scuola. Solo che i genitori di Italo lavorano per il partito e sono orgogliosamente fascisti, quelli di Giacomo molto meno. Ma ciò che più li unisce è la passione per la musica. In particolare il rap. Tutto cambia una mattina quando, a scuola, saltano i blocchi della rete e Italo e Giacomo si trovano a navigare liberamente nel web per qualche minuto. Vengono così a conoscenza di un festival rap che si svolgerà in Francia. Per i due è presto deciso: vogliono partire e raggiungere Lione per godersi tre giorni di musica sovversiva e libertà. Ma per due sedicenni che vivono sotto regime procurarsi un visto falso, viaggiare da soli e attraversare la frontiera è un'impresa praticamente impossibile. O forse no?!2024. Fuga dal regimeL'avventura di tre ragazzi in un'Italia in cui il fascismo non è mai stato sconfitto.

Il complotto
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Homes, A. M. - Baiocchi, Maria - Tagliavini, Anna

Il complotto

Feltrinelli Editore, 16/04/2024

Abstract: In questo romanzo, che si collaca in un passato parzialmente immaginato ma verosimile (2008) e in un futuro paventato ma plausibile, A.M. Homes, grande specialista della follia americana, dipinge un quadro più che mai feroce. Ferocia evidente nella descrizione puntuale di personaggi più veri del vero e di una lingua che li rappresenta e al tempo stesso ne denuncia, con ironia e spaventosa chiaroveggenza, le contorsioni del pensiero. Il Grand'uomo al centro della vicenda, sconvolto dall'elezione di Obama, si rifiuta di cedere le armi. Di qui il complotto, e il linguaggio in codice dei congiurati, con la loro delirante ricostruzione della favola della "democrazia" americana. Ma il protagonista deve anche fare i conti con le donne della sua famiglia – più disfunzionale che mai – che si rivelano, ciascuna a suo modo, ben più consapevoli e decise, pur nel loro disagio profondo, ad affrontare la realtà, quella vera."Una satira politica molto attesa, maliziosamente divertente."The New York Times Book Review"'Non può essere. Non qui.' Così A.M. Homes inizia il nuovo spaventevole romanzo. Ciò che non può accadere, nella mente delirante del protagonista, è l'elezione di Barack Obama. Ciò che segue è triste, divertente, surreale, un po' come vivere nel xxi secolo."Chicago Tribune

La memoria e la lotta. Calendario intimo della Repubblica
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Maggiani, Maurizio

La memoria e la lotta. Calendario intimo della Repubblica

Feltrinelli Editore, 16/04/2024

Abstract: "Io porto memoria, io ricordo.Sarà perché vengo dalla piccola gente apua, così sperduta e barbara da non aver avuto una lingua scritta, sarà perché tutto ciò che della mia gente è rimasto nella Storia è stato scritto da chi ci ha conquistato e asservito, sarà perché non saremmoche polvere di marmo calpestata e spazzata via se non avessimo una qualche coscienza di noi, sarà perché sono stato cresciuto nell'orgoglio di ciò che possiamo essere, poco o niente che ci viene detto che siamo, se solo ci facciamo liberi da chi si impadronisce dei nostri destini, sarà perché tutto questo va ricordato giorno per giorno, passo per passo, respiro per respiro, che io del portare memoria me ne sono fatto una passione."La memoria non può essere un'occorrenza simbolica, una verità manipolabile da chi ha il potere di stravolgerla, la memoria deve essere elezione,la memoria è promessa, è passione; la memoriaè assunzione di responsabilità, e allora si fa lotta contro lo stato presente delle cose. Chi porta memoria da sé non è niente, esiste solo quando c'è chi lo accoglie, lo ascolta, lo vede, lo legge, e nel farlo si fa partecipe, a sua volta testimone. La Storia esiste e si tramanda finché è raccontata, e nessuno come Maurizio Maggiani sa raccontarla."È tutta in questo la fecondità della memoria, che pretende di agire, e genera non solo azione riparatrice, ma azione creatrice, impegno di lotta contro lo stato delle cose; smemorati potremmo mai erigere dalle macerie di cui abbiamo disseminato la contemporaneità quel mondo di giustizia, di fraternità, di pace a cui parrebbe che tutti aspiriamo?"

La lista. Quando il web può distruggerti la vita
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Adegoke, Yomi - Salaroli, Marta

La lista. Quando il web può distruggerti la vita

SEM, 16/04/2024

Abstract: Ola Olajide, una famosa giornalista femminista del settimanale "Womxxxn", sta per sposare Michael, l'amore della sua vita. Belli, giovani e di successo, sui social sono la "coppia modello" e hanno tutto quello che si può volere dalla vita. Finché una mattina, appena svegli, ricevono via Twitter un identico messaggio: "Oh, mio Dio, avete visto la Lista?".La Lista era iniziata come una raccolta di nomi in crowdsourcing (assemblata collettivamente), ma si era trasformata velocemente in altro. Finita nelle mani di un account anonimo, ai nomi erano state associate accuse circostanziate e spaventose di violenze sessiste. In altri tempi Ola sarebbe stata una sostenitrice della Lista, l'avrebbe condivisa, diffusa, avrebbe scritto articoli e chiesto la testa degli uomini incriminati. Avrebbe fatto così se nell'elenco, quel mattino, non fosse comparso anche il nome di Michael, spazzando via ogni certezza. Con il futuro in gioco, Ola dà a Michael un ultimatum perché dimostri la sua innocenza entro il giorno del matrimonio, ma non è facile per entrambi districarsi nell'intrico di bugie che sembra emergere all'improvviso da un mondo apparentemente perfetto.Una lettura appassionante e quanto mai attuale sul lato oscuro dei social media e il confine sempre più sfuggente tra vita online e realtà.

Ora amati
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Emanuelli, Roberto

Ora amati

Feltrinelli Editore, 16/04/2024

Abstract: Attraverso gli occhi di Clara e Anna, le protagoniste del suo nuovo romanzo, Roberto Emanuelli narra una storia di sofferenza e rinascita, racconta di una relazione che diventa psicologicamente e fisicamente logorante e di un percorso, tortuoso ma irrinunciabile, per riprendersi la propria vita, per tornare a rispettarsi, ad amarsi. A rinascere. E a essere felici. È possibile rinunciare a noi stessi per amore? Quanta fiducia siamo disposti a concedere a chi ci inganna? Possiamo continuare a perdonare chi mostra indifferenza mentre la nostra vita, giorno dopo giorno, va a pezzi? Clara vive a Roma, dove gestisce una libreria. Ama tutto del suo lavoro, crede nel potere dei libri, che non solo ci consentono di scoprire mondi sconosciuti e vivere vite che non sono la nostra, ma possono anche curare. Salvare. Eppure, in questo momento, proprio lei, che spesso consiglia romanzi sicura del loro effetto sulle persone, non riesce a trarne alcun aiuto per sé stessa. La sua vita è una continua altalena da quando, tre anni fa, ha conosciuto Alessandro e ne è diventata l'amante. Ha accettato una relazione costellata di distacchi improvvisi e mezze verità. Una storia che non è quasi mai come vorrebbe. Clara è diventata insicura, perché non si sente mai davvero scelta, a volte stenta addirittura a riconoscersi. Solo la presenza degli amici di sempre riesce a darle un po' di conforto nei periodi più bui.Anna invece vive a Milano e studia Economia alla Bocconi, per assecondare un desiderio dei genitori più che il proprio. Davanti a sé ha un futuro già scritto: tornerà in Calabria e prendere le redini dell'attività di famiglia. Ma non è questo che Anna vuole e infatti ha la sensazione di vivere una vita che non le appartiene. Mentre la propria famiglia fa finta di non vedere il suo disagio. Quando incontra Francesco, tutto sembra cambiare. La felicità, comincia a pensare, può esistere anche per lei. Francesco, però, si concede per poi ritrarsi, un giorno è presente, quello dopo scompare, lasciando Anna in balia di interrogativi senza risposta e di uno sconforto da cui è difficile riemergere.Anna e Clara: due donne che cercano l'amore per trovare, anche, sé stesse. Due donne che in nome dell'amore corrono invece il rischio di perdere sé stesse. Cosa serve per dire basta, per non esistere solo in funzione di qualcun altro, per tornare, veramente, ad amarsi? Partendo da un'esperienza personale per certi versi simile a quella narrata, Emanuelli ha provato a raccontare una relazione capace di "avvelenare" una vita. Capace di regalare momenti esaltanti, che accecano, ma anche altri di profondo sconforto e perdita di certezze. Lo ha fatto prendendo le distanze dal proprio vissuto e scegliendo due protagoniste femminili a cui ha dato voce. Quelle di Anna e Clara sono due storie individuali e al contempo universali. Attraverso l'esperienza dell'amore, raccontano anche di quel momento, nella vita di ognuno, in cui è necessario fare i conti con sé stessi, confrontarsi con quell'antico dolore che spesso ci fa scegliere le persone sbagliate o ci obbliga al compromesso. Ma è proprio nella ripetizione di quell'errore, di quel copione, quando la sofferenza raggiunge il suo picco massimo, là dove ci sembra non esserci via di scampo, ecco, è proprio lì che scopriamo che in realtà, quella di cui avevamo bisogno, non era una via d'uscita, ma una "via di ingresso", comprendendo finalmente che la persona da scegliere, in realtà, siamo proprio noi stessi.

Permacrisi . Un piano per riparare un mondo a pezzi
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Spence, Michael - El-Erian, Mohamed - Brown, Gordon - Lidow, Reid

Permacrisi . Un piano per riparare un mondo a pezzi

Egea, 15/04/2024

Abstract: Tre fra i pensatori più stimati ed esperti del nostro tempo, tra loro amici, riscontravano che i loro Zoom "pandemici" mettevano a fuoco sempre più spesso una cascata di crisi: crescita stentata, inflazione in aumento, risposte politiche inadeguate, crescente emergenza climatica, peggioramento delle disuguaglianze, un'impennata dei nazionalismi e il declino della cooperazione globale. Condividevano le loro paure e frustrazioni e dal confronto si rendevano conto che, se è vero che gli errori del passato hanno portato il mondo su una strada accidentata, è anche vero che può esistere un percorso migliore, diretto verso un futuro più luminoso. Prendendo spunto dalle loro diverse prospettive, hanno cercato un obiettivo comune: soluzioni realizzabili capaci di sanare il nostro mondo in frantumi. Questo libro è il risultato di tali riflessioni.Al centro della permacrisi odierna ci sono approcci non adeguati alla crescita, alla gestione economica e alla governance: approcci difettosi, ma non irrecuperabili. Permacrisi non è solo una spiegazione del dove abbiamo sbagliato, ma un piano provocatorio e stimolante per cambiare il mondo, prevenire le crisi e gestire meglio il futuro, a beneficio di molti e non di pochi.Più a lungo un problema persiste, più va peggiorando; questo è quanto accade in una permacrisi, perciò occorre agire subito.

Biblioteche, lettura, intelligenza artificiale . Struttura e contesto del progetto Reading(&)Machine
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Lamberti, Fabrizio - Mellia, Marco - Vivarelli, Maurizio

Biblioteche, lettura, intelligenza artificiale . Struttura e contesto del progetto Reading(&)Machine

Editrice Bibliografica, 15/04/2024

Abstract: Il volume analizza alcuni elementi di trasformazione delle biblioteche pubbliche e dell'esperienza di lettura, in relazione alla diffusione delle tecnologie digitali e degli strumenti di intelligenza artificiale. Nella prima parte viene preso in esame lo spazio bibliografico della biblioteca, concretizzato nello spazio fisico, profondamente compenetrato con l'infosfera di cui è parte, e all'interno della quale i confini dell'Universo bibliografico sono divenuti incerti e porosi. Questi fenomeni si riflettono nelle pratiche d'uso dello spazio e delle collezioni, e rendono necessaria una riflessione che metta in evidenza i fattori di cambiamento che si manifestano nello spazio e nella mente delle persone. Nella seconda parte, a partire dall'analisi del progetto Reading(&)Machine, vengono discusse le caratteristiche di fondo della realtà virtuale e dei sistemi di raccomandazione. Completano il saggio alcune considerazioni sulla progettazione e realizzazione di spazi altri e ibridi, entro i quali il fisico e il virtuale interagiscono nel modulare la percezione e il comportamento informativo delle persone.